Marrakech Gioielli e Giovanni Raspini, imprenditori toscani, realizzano l’ “Omaggio a Lucca”

OmaggioALucca-141

Marrakech Gioielli e Giovanni Raspini, imprenditori toscani, realizzano l’ “Omaggio a Lucca”

Il Progetto

Marco Barbacci, titolare di Marrakech Gioielli, gioielleria che si trova nella meravigliosa Piazza Anfiteatro, lavora con cura da venticinque anni per la sua fidata clientela e per i turisti della splendida Lucca.

In questo tempo ha imparato a conoscere ogni dettaglio di questa città, amandola e rispettandola sempre di più. Avere un negozio in una cornice del genere è sicuramente un valore da onorare e un impegno da tenere costantemente presente.

Come imprenditore ha sempre apprezzato il territorio e il made in Italy, cercando di portarli alla conoscenza anche del pubblico straniero.

Tredici anni fa Marco Barbacci ha conosciuto Giovanni Raspini, un architetto creativo, aretino, collezionista di argenti antichi, argentiere di tradizione, che ha puntato tutto sulla realizzazione di gioielli in argento di grande qualità.

“Siamo artigiani e creativi” – dice Giovanni Raspini dalle pagine del suo sito internet – un concetto su cui ha costruito la sua impresa in toscana, un’azienda che ha la filosofia del laboratorio artigianale, dove ogni creazione ha una bozza in acquerello ideata dal Maestro Raspini, che poi passa nelle mani esperte dei suoi scultori per la “fusione a cera persa”: tecnica antica utilizzata in origine per la realizzazione di oggetti di pregio, che consente un’altissima definizione dei dettagli del gioiello.

Sempre dal suo sito si legge:

“La Toscana è sinonimo di stile ed eccellenza in tutto il mondo, grazie ad un patrimonio storico e culturale assolutamente unico.
Ecco perché ci sentiamo investiti di una grande responsabilità: ogni giorno il nostro lavoro si confronta con le opere e la bellezza che questa terra ha prodotto nel corso dei secoli.“

Una responsabilità molto sentita anche da Marco Barbacci di Marrakech Gioielli, un sentire che ha legato negli anni queste due figure d’imprenditori, il cui legame si è ulteriormente rafforzato grazie alla passione per la città di Lucca.

omaggio-a-lucca-3

La volontà di entrambi di credere nelle grandi potenzialità di questa città ha portato all’apertura di un nuovo punto vendita nello storico palazzo “Trenta” dell’omonima famiglia lucchese, risalente al 1400, situato nel “salotto lucchese”: in Via Fillungo 94.

In questo luogo Marco Barbacci prosegue la sua filosofia commerciale, riportando nelle vetrine, oltre alla bellezza delle opere dell’argentiere aretino, anche l’eleganza dei fiori freschi e la cura per il dettaglio, nel rispetto della tradizione del commercio lucchese.

Per confermare e sottolineare questo amore per la città di Lucca, Giovanni Raspini e Marrakech Gioielli hanno deciso di tributarle un dono: giovedì 16 Giugno, hanno presentato al pubblico lucchese e internazionale, un gioiello in argento prezioso, edizione limitata, disegnato dal Maestro Raspini che ha anche il compito di portare nel mondo alcuni simboli importanti della città di Lucca. L’evento ha visto la partecipazione di molti fan di Lucca anche sulla pagina Facebook, dove è stato trasmesso in diretta.

Il prototipo di questo tributo, disegnato prima in acquerello e poi sapientemente forgiato nei laboratori artigianali dell’argentiere toscano, è stato donato alla città e consegnato ufficialmente al sindaco Alessandro Tambellini e alla Presidente dei Lucchesi Nel Mondo, Ilaria Del Bianco, affinché resti come patrimonio della città e dei lucchesi.

Ad aggiungere altro valore a questa iniziativa, la volontà di Marrakech Gioielli di donare parte dei proventi derivati dalla vendita del gioiello, all’Associazione “Andare Oltre si Può”, affinché l’ “Omaggio a Lucca” porti con sé il valore della solidarietà e dell’impegno sociale, anch’essi simbolo della cultura lucchese.

omaggio-a-lucca-2

I Simboli

Giacomo Puccini
Giacomo Puccini

Nato a Lucca, è stato un compositore italiano considerato uno dei massimi operisti della storia della musica.

Torre Guinigi
Torre Guinigi

Costruita in pietra e mattoni, è uno dei monumenti più rappresentativi e famosi di Lucca; la sua caratteristica principale è la presenza di alcuni lecci sulla sua sommità.

Mura di Lucca
Mura di Lucca

Sono il secondo maggior esempio in Europa di mura costruite secondo i principi della fortificazione alla moderna che si sia conservata completamente integra in una grande città, risalgono al 1500 e sono lunghe 4 chilometri e 223 metri.

Buccellato
Buccellato

è un tipico dolce lucchese che si può trovare in tutte le stagioni. Originariamente aveva la forma di una ciambella e veniva portato dai lucchesi sulle proprie mense come dolce domenicale recandolo inserito dalla mano all’altezza dell’avambraccio, dopo aver assistito alla Messa. Oggi si trova anche in forma dritta, più comoda al trasporto all’interno di un sacchetto.

Piazza Anfiteatro
Piazza Anfiteatro

è una piazza a forma elittica, fu edificata nel medioevo sui resti dell’antico anfiteatro romano (II secolo d.C.). Fu sede del mercato nell’ottocento, ad oggi è sede di numerose attività commerciali, da bar a ristoranti a negozi di prodotti tipici o di artigianato, tra cui il primo negozio di Marrakech Gioielli.

Via Fillungo
Via Fillungo

è la strada principale del centro di Lucca. La via, lunga 700 metri e larga 10, all’interno delle mura, è uno dei simboli più rappresentativi della città, centro delle attività turistiche, commerciali e artigianali dei lucchesi, tra cui il punto vendita Marrakech Gioielli al numero 94. I lucchesi sono soliti definire questo luogo come “il salotto buono della città”.

Ilaria del Carretto
Ilaria del Carretto

Il monumento funebre a Ilaria del Carretto è un’opera scultorea di Jacopo della Quercia, risalente al 1406-1408 e conservata nella Cattedrale di San Martino a Lucca. Il sarcofago è in marmo (tranne la base in pietra) ed è considerato tra i migliori esempi di scultura funeraria italiana del XV secolo.

Volto Santo
Volto Santo

Il Volto Santo di Lucca è un crocifisso ligneo, che la leggenda definisce un’immagine acheropita e che è stato al centro di una diffusa venerazione in tutta Europa fin dal Medioevo. È attualmente conservato in un tempietto a pianta centrale costruito da Matteo Civitali nel 1484, nella navata sinistra della cattedrale di San Martino a Lucca.

Acquista il bracciale Omaggio a Lucca

Passa con il mouse sopra le foto per ingrandire 

braccialetto-omaggio-a-lucca-1
braccialetto-omaggio-a-lucca-2

Bracciale in argento 925 con finitura brunita realizzato con la tecnica della fusione a cera persa.

L’Omaggio a Lucca racchiude i simboli più importanti della cultura lucchese, dal volto Santo a Giacomo Puccini, chiudendo poi con un tocco gastronomico: il buccellato.

  • Prezzo: 180,00 € Quantità
  • Spese di spedizione gratuite

  • 0,00 €